RAFFICHE DI VENTO OLTRE I 150 KM/H!!!

Buona serata agli amici di Geometeo; come previsto la giornata di oggi sulla nostra regione è risultata decisamente ventosa, specie sui settori appenninici e collinari.

Le correnti sud-occidentali in quota hanno subito un’ulteriore accelerazione discendente proprio sul versante orientale dell’appennino che, oltre a favorire valori termici decisamente elevati per il periodo con punte nonostante il cielo coperto anche di oltre i +16/+17 gradi, hanno determinato picchi massimi diffusamente oltre i 100-110 Km/h.

11012016forte-vento

In particolare sia sul crinale pesarese che sui Sibillini le raffiche hanno raggiunto valori decisamente elevati a tratti anche oltre i 150 km/h in alcune località.

Anche la giornata di domani vedrà venti sostenuti dai quadranti occidentali anche se giungeranno correnti via via un po’ più fresche che produrranno un progressivo calo termico ad iniziare dai settori appenninici dove, gli eventuali rovesci potranno assumere carattere nevoso fin verso i 1200-1300 metri, in particolare tra domani e mercoledì mattina

Volgendo lo sguardo al fine settimana, anche i modelli serali confermano la discesa di aria artica che interesserà la nostra penisola e quindi anche le Marche a partire dalla mattinata di venerdì 15 e in maniera più incisiva tra sabato 16 e lunedì 18.

tendenzagelo1612016

Stando agli ultimi aggiornamenti la nostra regione verrà interessata da correnti fredde nord-orientali con conseguente marcato calo termico, tesi venti settentrionali ma anche una diffusa instabilità che tra sabato e domenica, determineranno possibili fenomeni nevosi fino a quote molto basse.

Tuttavia pur avvicinandoci man mano all’evento la situazione risulta ancora molto complessa e con diverse incertezze, specie sull’esatto ingresso delle correnti fredde che potrebbero far variare sensibilmente la previsione soprattutto sulla distribuzione e l’intensità dei fenomeni; a questo proposito vi rimando a nuovi aggiornamenti nei prossimi giorni.

 

A cura di: Francesco Cangiotti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.